Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito, rispettiamo la privacy e le leggi. Accettali se vuoi proseguire.

  • Jazz Dogs  » Cupaphonismi

    Jazz Dogs » Cupaphonismi

    Ultimo appuntamento della rassegna, mercoledì 30 settembre
  • Sala studio » Aperti all'apprendimento

    Sala studio » Aperti all'apprendimento

    Dal 5 ottobre nuovo orario di apertura della biblioteca
  • OrCo Radio  »  #InDubbio

    OrCo Radio » #InDubbio

    L'antenna radiofonica in cui si raccontano le azioni di OrCo Digitsys
  • Ottobre » Corso di stampa 3D

    Ottobre » Corso di stampa 3D

    Impara a progettare e stampare in 3D. Chiedi informazioni in Agorateca
  • Ottobre  » Corso di Fotografia

    Ottobre » Corso di Fotografia

    Tecnica, composizione e cultura della fotografia: il corso con Luigi Porzia
  • GreenDays  » Stati generali della gioventù

    GreenDays » Stati generali della gioventù

    Prossimamente una serie di incontri per ritornare a discutere di giovani

Anchgiornata radioe Agoradio celebra oggi 13 febbraio la Giornata Mondiale della Radio attraverso ANGin Radio oggi a partire dalle 14.30 con tanti ospiti

 Giornata Mondiale Radio, Luana Moresco su ANG inRadio: strumento inclusivo. Intervista a presidente Fondazione Megalizzi 

“La radio è una palestra per la mente, uno strumento di inclusione con cui i ragazzi possono sperimentare. Ti fa arrivare a tutti. La fondazione Megalizzi nasce proprio con l’obiettivo di portare avanti il messaggio di Antonio, avvicinare i cittadini alle istituzioni, italiane ed europee e raccontare le opportunità dell’Europa”.Ad affermarlo è Luana Moresco, presidente della Fondazione Antonio Megalizzi, nel corso di un’intervista su ANG inRadio, il network radiofonico digitale istituzionale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, che andrà in onda domani 13 febbraio 2020 (dalle ore 14.30), in occasione di uno speciale realizzato per la giornata mondiale della radio. Tra gli ospiti, previsti gli interventi anche di Claudio Cecchetto e Danilo Sulis di Radio 100 passi, erede delll’emittente fondata da Peppino Impastato, che trasmette dalla casa confiscata al boss Gaetano Badalamenti. Il network, nato il 30 marzo 2019, presente con 44 stazioni radiofoniche in 13 regioni italiane (Emilia-Romagna, Campania, Lazio, Lombardia, Puglia, Veneto, Marche, Sicilia, Basilicata, Piemonte, Sardegna, Calabria e Toscana) è “on air” grazie ai finanziamenti dell’Agenzia nell’ambito del Fondo Nazionale Politiche Giovanili, vede impegnati 600 ragazzi sulle tematiche del cambiamento sociale, dell’inclusione, della dispersione scolastica e della partecipazione attiva.

“E’ una sfida che stiamo portando avanti con passione e determinazione perché crediamo nel valore sociale della radio, formidabile strumento per costruire comunità con i ragazzi concretamente protagonisti. Tante realtà locali coinvolte nel progetto hanno trovato il loro strumento di ‘riscatto’ come nel caso di Domanico (Cosenza), località di 900 abitanti dove la radio ha portato entusiasmo, partecipazione e voglia di mettersi in gioco anche per alcuni giovani che avevano addirittura abbandonato la scuola”, spiega Domenico De Maio, Direttore dell’Agenzia Nazionale Giovani.

E’ possibile ascoltare ANG inRadio scaricando l’APP su tutti i digital store oppure sul sito https://www.agenziagiovani.it/ang/3220-radi