Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito, rispettiamo la privacy e le leggi. Accettali se vuoi proseguire.

  • Jazz Dogs  » Cupaphonismi

    Jazz Dogs » Cupaphonismi

    Ultimo appuntamento della rassegna, mercoledì 30 settembre
  • Sala studio » Aperti all'apprendimento

    Sala studio » Aperti all'apprendimento

    Dal 5 ottobre nuovo orario di apertura della biblioteca
  • OrCo Radio  »  #InDubbio

    OrCo Radio » #InDubbio

    L'antenna radiofonica in cui si raccontano le azioni di OrCo Digitsys
  • Ottobre » Corso di stampa 3D

    Ottobre » Corso di stampa 3D

    Impara a progettare e stampare in 3D. Chiedi informazioni in Agorateca
  • Ottobre  » Corso di Fotografia

    Ottobre » Corso di Fotografia

    Tecnica, composizione e cultura della fotografia: il corso con Luigi Porzia
  • GreenDays  » Stati generali della gioventù

    GreenDays » Stati generali della gioventù

    Prossimamente una serie di incontri per ritornare a discutere di giovani

alanparkerQuattro film memorabili per ricordare un grande regista recentemente scomparso, Alan Parker. È questo il programma della prima edizione di Cinestate, una rassegna cinematrografica da godere all'aperto in Agorateca, al confine tra estate e autunno. Ingresso con contributo € 3.

Alan Parker è stato un regista britannico scomparso il 31 luglio 2020. Entra nel mondo del cinema inizialmente come creatore di spot e filmati commerciali per conto di varie agenzie. Successivamente diventa produttore egli stesso. Con questa attività si aggiudica numerosi premi e riconoscimenti di settore. Di questo periodo è la serie di spot realizzati per la Cinzano.

Il film che gli diede grande notorietà è Fuga di mezzanotte (Midnight Express), del 1978, che prende spunto dalla vicenda reale di un giovane cittadino americano, Billy Hayes, arrestato per possesso di droga in Turchia e che, nonostante le lunghe vicende giudiziarie, riesce a tornare in patria solo grazie ad un'evasione. Una parte considerevole della sua produzione cinematografica ha come argomento la musica o vi è in qualche modo correlata. Appartengono a questo filone dei classici del genere, come Piccoli gangstersSaranno famosiPink Floyd The WallThe Commitments ed Evita.

Oltre ai numerosi premi e riconoscimenti conquistati in campo cinematografico, Alan Parker è stato nominato Commendatore dell'Impero Britannico nel 1995 e baronetto nel 2002 dalla Regina Elisabetta II. È morto il 31 luglio 2020, a 76 anni, dopo una lunga malattia.

parker

The Commitments è un film del 1991 diretto da Alan Parker, tratto dal romanzo del 1987 I Commitments di Roddy Doyle. Dublino: due ragazzi proletari tentano di formare una band di revival soul anni sessanta. Si unisce a loro un musicista che vanta di aver suonato con “i più grandi” e di essere mandato dal “signore”. Dal primo romanzo della cosiddetta “trilogia di Earltown” (paese fittizio che simboleggia la periferia di Dublino) di Doyle, una commedia strepitosamente divertente, colma di soul (musicale e non), di personaggi pennellati magistralmente da Parker, infiocchettato in tocchi surreali amati dal regista e fornita di un sottotesto affatto semplicistico.

Fuga di mezzanotte è un film del 1978 tratto dal romanzo autobiografico di William Hayes e vincitore di 2 premi Oscar.

"Il film ha rivelato Alan Parker al grande pubblico internazionale. Tratto dal romanzo autobiografico di William Hayes, ha da offrire un'ideologia discutibile e una confezione spettacolare di prim'ordine." (Francesco Mininni, Magazine italiano tv)

"Ispirato a un fatto di cronaca (raccontato da Hayes in collaborazione con William Hoffer nel suo libro "Midnight Express") il film, oltre alla robustezza narrativa, alla compostezza e all'efficacia, vanta attori di prim'ordine." (Laura e Morando Morandini, Telesette)

Le ceneri di Angela "Nel 2000 incontrammo Alan Parker insieme con lo scrittore Frank McCourt, premio Pulitzer per la saggistica. Un mix esplosivo al servizio del film  Le ceneri di Angela, che prende le mosse dal romanzo autobiografico di McCourt, best-seller con oltre sei milioni di copie vendute in trenta Paesi, ambientato nell’Irlanda del ‘35." [tratto da Il Messaggero

Mississippi Burning è un film del 1988 con Gene Hackman e Willewm Dafoe. 1964, stato del Mississippi: due agenti Fbi indagano sulla scomparsa e probabile morte di tre militanti per i diritti civili dei neri. Incontrano l’ostilità di abitanti, Ku Klux Klan e polizia locale.