Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito, rispettiamo la privacy e le leggi. Accettali se vuoi proseguire.

  • Epicentro » Gianfranco Visitilli e Kader Diabate

    Epicentro » Gianfranco Visitilli e Kader Diabate

    Presentazione del libro "La pelle in cui abito", mercoledì 19 febbraio, ore 19,00
  • Ogni scherzo vale  » Laboratorio di Carnevale

    Ogni scherzo vale » Laboratorio di Carnevale

    Costruzione di maschere con Dario e Antonella, venerdì 21 febbraio. Iscriviti in Agorateca!
  • Questionario  » La tua opinione sull'Agorateca

    Questionario » La tua opinione sull'Agorateca

    A sei mesi dall'apertura, l'Agorateca vi chiede di valutare la vostra esperienza e dare suggerimenti
  • No Planet B  » Le radici

    No Planet B » Le radici

    24 febbraio, ore 20,00, incontro pubblico per "disegnare" insieme il nuovo giardino dell'Agorateca
  • Cooperative di comunità  » Facciamo il punto

    Cooperative di comunità » Facciamo il punto

    Dal primo incontro di luglio, il progetto ha fatto passi avanti. Ne parliamo in Agorateca il 17 febbraio
  • Epicentro  » L'invenzione delle razze

    Epicentro » L'invenzione delle razze

    Guido Barbujani ospite di Spiragli, il 7 marzo 2020 alle ore 18,00 in Agorateca

Proseguono i laboratori del progetto Gang, mobili da sogno, con le volontarie Louise e Caroline e i ragazzi della scuola media Tommaso Fiore.

Con i secondo laboratorio abbiamo ottenuto sono 8 storie creative, ispirate dallo spazio e delle emozioni che i ragazzi hanno provato nel primo laboratorio uno, ma anche dalla loro immaginazione. 

Il tono delle storie, anche se ambientate in un mondo fantastico, torna spesso sui temi della pianeta, del ruolo dell'uomo sulla natura, dei rifiuti, della distruzione e della salvaguardia dell'ambiente. Effettivamente, ci sono spazi dove i rifiuti sono molto visibili nel giardino. Inoltre, le storie sono molto ancorate ai problemi di società, i ragazzi hanno una forte coscienza dei problemi ecologici.

Le altre storie parlano anche della famiglia, degli amici, della voglia di incontrarsi.

Con il laboratorio 3 l’obiettivo è stato scoprire e discutere sui diversi spazi del giardino, in modo personale e collettivo. Attraverso l’utilizzo dei sensi e delle emozioni che ognuno prova.
In questa situazione, abbiamo provato a usare tatto e udito per arricchire le storie create nei primi laboratori.

Seguendo il percorso della mappa, abbiamo scoperto le storie, creando in ogni spazio un universo di suoni e di tutto ciò che ci accompagna.

I laboratori di costruzione sono aperti a tutti, ogni giorno fino al 13 marzo. Vi aspettiamo.