Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito, rispettiamo la privacy e le leggi. Accettali se vuoi proseguire.

  • Novembre » Un mese tutto da leggere!

    Novembre » Un mese tutto da leggere!

    Incontri con gli autori Colucci, De Giovanni, Dezio.. e poi la rivista Awand
  • Biblioteca  » Consulta il catalogo online

    Biblioteca » Consulta il catalogo online

    Il catalogo dell'Agorateca è online. Cerca e prenota il tuo libro
  • Tesseramento 2022

    Tesseramento 2022

  • Anteprima  » Break the Lock, seconda edizione

    Anteprima » Break the Lock, seconda edizione

    Torna a dicembre il concorso per gruppi musicali emergenti. Stay tuned!
  • Agor@dio  » La radio di comunità

    Agor@dio » La radio di comunità

    Ascolta i podcast realizzati dalla redazione
  • COMETA  » Verso la comunità educante

    COMETA » Verso la comunità educante

    Appunti, riflessioni e idee per costruire una comunità educante del territorio altamurano

Schermata 2021 10 15 alle 10.37.05A partire dal 15 ottobre, in concomitanza con l'avvio del corso base di fotografia di PAF, l'Agorateca ospita la mostra "La meglio gioventù". 

La meglio gioventù è è il risultato dell'omonimo concorso fotografico promosso da PAF - Piccola Accademia di fotografia.

Gli ultimi mesi trascorsi hanno segnato uno spartiacque fra il modo di vivere e vedere il mondo e una nuova concezione dello stesso. Questo è stato causato dalla pandemia, che ha innescato a livello globale processi di riflessione, strategie più o meno comuni di contrasto all’emergenza, lotta alla sopravvivenza. Ma ha anche svelato le fragilità di cui tutti eravamo portatori ignari, ha mostrato da una parte quanta umanità vive questo pianeta in termini di numeri e dall’altra di come, pur nell’illusione dell’iper connettività della rete, ci ha scoperti soli, impauriti, disorientati.

Con La meglio gioventù PAF ha voluto dare voce a questa realtà inascoltata attraverso un concorso invitando a raccontarei giovani con il linguaggio fotografico, nei loro luoghi, attraverso i loro volti, nelle proprie attività, parlare dei loro desideri o speranze come delle paure o drammi. Chi sono i giovani oggi? Cosa fanno e come vivono? Come si relazionano fra loro e con il mondo degli adulti? Quali territori o luoghi frequentano? Sono esseri smarriti oppure hanno compreso meglio degli adulti la forza del cambiamento?