Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito, rispettiamo la privacy e le leggi. Accettali se vuoi proseguire.

  • Epicentro  » Jean-Claude Chincheré

    Epicentro » Jean-Claude Chincheré

    Il fotografo valdostano in Agorateca racconta la sua esperienza nei campi profughi libanesi.
  • Mozart » Cronache musicali di una rockstar

    Mozart » Cronache musicali di una rockstar

    Domenica 26 gennaio, ore 18.30, un talk sul grande musicista a cura di Angelo Guida e Michele Morelli
  • Jazz Dogs  » Giorgio Casadei / Doctor Delta

    Jazz Dogs » Giorgio Casadei / Doctor Delta

    Terzo ed ultimo blocco della rassegna, con un talk e un live, l'1 e 2 febbraio
  • Giornata della Memoria  » Per non dimenticare

    Giornata della Memoria » Per non dimenticare

    Vi aspettiamo il 27 gennaio per un pomeriggio di letture dedicate alle vittime dell'Olocausto
  • Mes Bijoux  » Corsi di lavoro a maglia

    Mes Bijoux » Corsi di lavoro a maglia

    Da febbraio corsi di lavoro a maglia per grandi e bambini
  • Febbraio  » Laboratori di riciclaggio creativo e arte

    Febbraio » Laboratori di riciclaggio creativo e arte

    Partono a febbraio i nuovi laboratori a cura delle volontarie Luca, Bori e Magda.
  • Agorateca sei mesi dopo » Un primo bilancio

    Agorateca sei mesi dopo » Un primo bilancio

    Ne discutiamo il 4 febbraio con il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano
  • Questionario  » La tua opinione sull'Agorateca

    Questionario » La tua opinione sull'Agorateca

    A sei mesi dall'apertura, l'Agorateca vi chiede di valutare la vostra esperienza e dare suggerimenti

Ritorna “Epicentro”, la rassegna biennale organizzata e promossa dal Movimento Culturale Spiragli con l’obiettivo di definire un campo di confronto in cui il dialogo interdisciplinare, interreligioso e interculturale sia strumento di comprensione di un contesto globale sempre più orientato all’esclusione invece che all’inclusione, alla discriminazione in luogo dell’integrazione, alla costruzione di muri piuttosto che all’edificazione di ponti. L'edizione di quest'anno sarà ospitata dall'Agorateca.

Con “Epicentro” la città di Altamura diviene punto nevralgico di un dibattito libero e aperto su questioni che riguardano l’uomo inteso nella sua individualità e in quanto parte di un sistema socio-politico-culturale più complesso, nel quale appare improrogabile la necessità di definire nuovi modelli esistenziali e relazionali che permettano di guardare alla diversità come a un’opportunità di crescita collettiva e non come a una minaccia dalla quale difendersi.
Gli incontri, che vedranno protagonisti personaggi di spicco del panorama culturale nazionale e internazionale, si svolgeranno presso Agorateca, Biblioteca di Comunità di Altamura, realizzata con i fondi FESR del POR Puglia 2014/2020 e concepita per essere spazio di condivisione della conoscenza e di aggregazione tra individui senza distinzione di sesso, età, fede religiosa e appartenenza politica.

locandina spiragli