Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito, rispettiamo la privacy e le leggi. Accettali se vuoi proseguire.

  • Epicentro  » Jean-Claude Chincheré

    Epicentro » Jean-Claude Chincheré

    Il fotografo valdostano in Agorateca racconta la sua esperienza nei campi profughi libanesi.
  • Mozart » Cronache musicali di una rockstar

    Mozart » Cronache musicali di una rockstar

    Domenica 26 gennaio, ore 18.30, un talk sul grande musicista a cura di Angelo Guida e Michele Morelli
  • Jazz Dogs  » Giorgio Casadei / Doctor Delta

    Jazz Dogs » Giorgio Casadei / Doctor Delta

    Terzo ed ultimo blocco della rassegna, con un talk e un live, l'1 e 2 febbraio
  • Giornata della Memoria  » Per non dimenticare

    Giornata della Memoria » Per non dimenticare

    Vi aspettiamo il 27 gennaio per un pomeriggio di letture dedicate alle vittime dell'Olocausto
  • Mes Bijoux  » Corsi di lavoro a maglia

    Mes Bijoux » Corsi di lavoro a maglia

    Da febbraio corsi di lavoro a maglia per grandi e bambini
  • Febbraio  » Laboratori di riciclaggio creativo e arte

    Febbraio » Laboratori di riciclaggio creativo e arte

    Partono a febbraio i nuovi laboratori a cura delle volontarie Luca, Bori e Magda.

inglese mani lingua america 2Dopo il successo della prima edizione del corso di inglese per i più piccoli, Agorateca organizza un nuovo corso a partire dal 15 gennaio. Si comunica che è stato raggiunto il numero massimo di partecipanti e pertanto le iscrizioni sono chiuse.

Agorateca e Agorakids propongono un nuovo percorso per imparare l'inglese giocando. Il corso è rivolto ad un numero massimo di 12  bambini da 6 a 10 anni e sarà curato dalle due volontarie Luca (Ungheria) e Charley (Olanda), entrambe in servizio ad Altamura presso l'associazione Link nell'ambito del programma Corpo Europeo di Solidarietà.

Gli incontri si terranno ogni mercoledì dal 15 gennaio al 4 marzo, ore 18,00-19,00.

Iscrizioni entro il 13 gennaio in Agorateca o compilando l'apposito modulo.

La partecipazione è gratuita, tuttavia un libero contributo da parte dei genitori ci permetterà di migliorare i nostri servizi per i prossimi mesi.