Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito, rispettiamo la privacy e le leggi. Accettali se vuoi proseguire.

  • Servizio prestito  » A partire dal 2 dicembre

    Servizio prestito » A partire dal 2 dicembre

    Agorateca avvia il servizio di prestito libri per tutti i tesserati
  • Natale dei piccoli  » Il deserto e la neve

    Natale dei piccoli » Il deserto e la neve

    Torna in Agorateca Carlo La Manna con la compagnia Quattro Piume con uno spettacolo per tutta la famiglia
  • Natale dei piccoli  » Ilaria Gelmi ne

    Natale dei piccoli » Ilaria Gelmi ne "La pastora"

    Una storia che parla di solidarietà, quella semplice, diretta e umana senza alcun secondo fine
  • Agoradio » Inaugurazione 11 dicembre

    Agoradio » Inaugurazione 11 dicembre

    La radio web inaugurata ufficialmente alla presenza del direttore generale dell'Agenzia azionale giovani
  • Cani di Jazz(o)  » Paolo Zanzara e Felice Cosmo

    Cani di Jazz(o) » Paolo Zanzara e Felice Cosmo

    Un talk dedicato a Lucio Battisti e e un concerto di piano solo: due appuntamenti imperdibili!
  • Progetto ROOF » Meeting di valutazione

    Progetto ROOF » Meeting di valutazione

    L'Agorateca ospita il meeting finale del progetto internazionale dal 12 al 15 dicembre
  • Gianni Rodari  » Cent'anni e non sentirli

    Gianni Rodari » Cent'anni e non sentirli

    Nel 2020 si celebra il centenario della nascita. Anche l'Agorateca si prepara a rendergli omaggio.

Venerdì 15 novembre approda in Agorateca il teatro, con la Compagnia Dautore che presenta la sua ultima produzione teatrale tratta dal romanzo di Pasquale Rimoli “Il volo imperfetto”.

Il lavoro è stato concepito per sensibilizzare l’opinione pubblica e particolarmente le nuove generazioni sui temi della integrazione delle disabilità, non solo fisiche o razziali, ma di tutte quelle altre che attengono alla sfera psico-sociologica degli esseri umani, comprese quelle che inducono alla spavalderia (bullismo), alla temerarietà e che, infine, spingono alla emarginazione, alla esclusione, alla solitudine, a quelle patologie di cui è pregna la nostra quotidianità.

La messa in scena ha l’ambizione di mostrare come il protagonista, un escluso, un emarginato nella società del benessere e della fretta diventa – sostenuto anche da una cultura altra non lontana dalla sua – artefice del suo affrancamento e della sua completa emancipazione.

Le disabilità di cui ognuno di noi è portatore, pertanto, non solo hanno l’esigenza di integrarsi ma di convivere in spirito solidale e tollerante giacché costituiscono arricchimento e benessere aggiunto del quale la collettività dovrà avvalersi e del quale avrà sempre più bisogno per la sua crescita e per il suo equilibrio.

L'Agorateca ha un numero limitato di posti a sedere. Vi consigliamo pertanto di prenotare la vostra partecipazione per assistere allo spettacolo compilando il form.

volo imperfetto locandina