Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito, rispettiamo la privacy e le leggi. Accettali se vuoi proseguire.

  • AgoraKids  » La storia di Pierre e Alice

    AgoraKids » La storia di Pierre e Alice

    Laboratorio di lettura in francese e italiano e di espressione artistica, giovedì 24
  • OrCo Radio  »  #InDubbio

    OrCo Radio » #InDubbio

    L'antenna radiofonica in cui si raccontano le azioni di OrCo Digitsys
  • Cinestate » Ricordando Alan Parker

    Cinestate » Ricordando Alan Parker

    Una retrospettiva dedicata al grande regista recentemente scomparso
  • Ottobre » Corso di stampa 3D

    Ottobre » Corso di stampa 3D

    Impara a progettare e stampare in 3D. Chiedi informazioni in Agorateca
  • Ottobre  » Corso di Fotografia

    Ottobre » Corso di Fotografia

    Tecnica, composizione e cultura della fotografia: il corso con Luigi Porzia

impadronirsiFinalmente prende il via il nostro nuovo progetto "Chi semina raccoglie", finanziato dalla Fondazione punto.sud nell'ambito del bando No Planet B. Vi aspettiamo domenica 9 febbraio per una festa di comunità per dare inizio al progetto.

Il progetto "Chi semina raccoglie" prevede il recupero dello spazio esterno dell'Agorateca e prevede laboratori, eventi, workshop di auto-costruzione e un percorso di progettazione partecipata che darà nuova vita allo spazio esterno per trasformarlo in uno spazio pubblico a disposizione dei cittadini del quartiere. Il progetto è realizzato in collaborazione con Gang, mobili da sogno, il percorso avviato in Agorateca con le volontarie francesi Caroline e Louise, in servizio presso l'associazione Link nell'ambito del Corpo Europeo di Solidarietà.

Domenica 9 febbraio, vi aspettiamo a partire dalle ore 16,00 per visite e percorsi aperti a gruppi di cittadini, associazioni di volontariato, scolaresche e chiunque voglia dare il suo contributo al progetto partecipato di recupero del giardino dell'Agorateca.

Il pomeriggio prevede percorsi guidati, attività di piantumazione nell'orto, etichettatura, raccolta di idee e tanto altro, per concludere con un buffet di comunità (siete invitati a portare qualcosa da condividere). Simbolicamente, a voler evidenziare l'assetto futuro dello spazio, l'ingresso sarà dal cancello in Via Alfonso Stigliano (parallela di Viale Traiano).

mappa