Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito, rispettiamo la privacy e le leggi. Accettali se vuoi proseguire.

  • Il favoloso Gianni  » Evento online

    Il favoloso Gianni » Evento online

    Lo scorso giovedì 25 giugno si è tenuta una sessione ZOOM sull'autore
  • Luglio col bene che ti voglio!  » Ogni giovedì di luglio

    Luglio col bene che ti voglio! » Ogni giovedì di luglio

    Per bambini 6-11 anni, dalle 18,30 alle 20. Letture e attività ludico ricreative
  • NoPlanetB » Nuovi incontri formativi

    NoPlanetB » Nuovi incontri formativi

    Una serie di incontri formativi gratuiti su agricoltura e arredo urbano
  • OrcoRadio » #InDubbio

    OrcoRadio » #InDubbio

    I podcast del primo format di OrcoRadio, l’antenna web di Agor@dio, sulle azioni di Orco Digitsys
  • Agoradio  » La nuova stagione

    Agoradio » La nuova stagione

    Un gruppo di giovani per il lancio della versione 2.0 della webradio. Martedì 14 luglio

Tu sei un poeta! Una mostra per raccontare l'universo di Leo Lionni.  Tu sei un poeta! è una mostra interamente dedicata a Leo Lionni destinata ai bambini di tutte le età. È progettata come un percorso alla scoperta dell’opera dell’artista attraverso i suoi personaggi più emblematici e i suoi libri più amati.

Ha lo scopo di invitare bambini, genitori, bibliotecari ed educatori a una riflessione sulla poetica di Lionni, quanto mai attuale, ma anche di regalare momenti di condivisione lieve e giocosa, in compagnia delle sue storie.

La mostra si inserisce nella campagna omonima promossa dalla casa editrice Babalibri, che si propone di celebrare l’artista nei 20 anni dalla sua morte e per i 60 anni dalla pubblicazione di Piccolo blu e piccolo giallo.

Allestimento della mostra e progetto di lettura a cura della Libreria 365 Storie.

Sabato 6 luglio 2019, ore 18,00 - Agorateca, Via S. Lorusso c/o Scuola Tommaso Fiore, Altamura

 tu sei un poeta

Leo Lionni. Nato ad Amsterdam nel 1910, nel 1939 è costretto a emigrare negli Stati Uniti a causa delle leggi razziali. Naturalizzato americano diventa direttore di un’importante agenzia pubblicitaria dove collabora con grandi artisti come Calder, De Koonig, Léger. Prima di trasferirsi in Italia, a Radda in Chianti, dirige la rivista «Fortune». Approda quasi per caso alla letteratura per ragazzi; il suo primo libro, Piccolo blu e piccolo giallo, esce nel 1969 e diventa presto un classico. Scrittore, scultore, pittore, grafico, designer, muore nel 1999.